Una Lira per l'Italia - Sovranità per l'Italia

lunedì 10 agosto 2020

IL MINISTRO GRILLINO SERGIO COSTA VA IN VISITA AL’ISOLA D’ELBA E IL PARCHEGGIO DELL’ENFOLA, AL SERVIZIO DI UNA DELLE SPIAGGE PIÙ FREQUENTATE, VIENE CHIUSO PER “RAGIONI DI SICUREZZA”

 

I CITTADINI S’INCAZZANO: “CHE SI LASCINO UN PAIO DI POSTI MI SEMBRA DOVEROSO, MA CHE CHIUDANO TUTTO ANCHE NO…”


Alberto Giannoni per “il Giornale”

 

«Non è un cittadino al servizio dei cittadini? Allora che faccia la vita dei cittadini». A Portoferraio commentano così la chiusura di gran parte del parcheggio dell'Enfola, al servizio di una delle spiagge più amate e frequentate dai residenti e turisti, in particolare famiglie.

 

SERGIO COSTA IN LAVANDERIASERGIO COSTA IN LAVANDERIA

All'isola d'Elba arriva il ministro dell'Ambiente Sergio Costa e i cittadini (quelli veri) che devono subire il disagio e non la prendono bene. All'Enfola ha sede il Parco nazionale dell'Arcipelago toscano e per giustificare la chiusura si evocano le solite «esigenze di sicurezza». La novità è che questo ministro è dei 5 Stelle, finora dalla parte di chi protestava. Qualche elbano ragionevolmente osserva: «Che si lascino un paio di posti mi sembra doveroso, ma che chiudano tutto anche no». E gli attivisti grillini locali stavolta difendono le auto ministeriali: «Sempre a lamentarvi oh...». Fonte: qui

sergio costaSERGIO COSTA

UN AUTOBUS SOSTITUTIVO DEL TRAM 19 HA PRESO FUOCO IN VIALE REGINA MARGHERITA: LA VETTURA, IN SERVIZIO DA PIÙ DI 15 ANNI, È STATA DISTRUTTA E MIRACOLOSAMENTE NON C’È STATO NESSUN FERITO

 


L'INCENDIO AVREBBE DANNEGGIATO ANCHE ALCUNI FILI ELETTRICI…

 

 

 

Da www.leggo.it

 

atac bus 19 in fiammeATAC BUS 19 IN FIAMME

Un autobus di Atac in servizio, il 19, è stato distrutto da un incendio. Lo comunica Atac in una nota in cui si legge che sono «in corso accertamenti per individuare le cause di un incendio che ha distrutto una vettura bus che era in servizio sulla linea 19 lungo viale Regina Margherita.

 

L'autista ha provato a spegnere le fiamme, mentre venivano allertati i vigili del fuoco che sono intervenuti. Il fatto non ha avuto alcuna conseguenza per le persone. La vettura era in servizio da oltre 15 anni». Fonte: qui


La "narrazione" di Big Pharma sta fallendo

Quindi ora non dobbiamo ascoltare cosa  hanno detto quei dottori  davanti alla Corte Suprema degli Stati Uniti, perché si scopre che uno di loro ha alcune convinzioni stravaganti sul sesso con i demoni che causano disturbi riproduttivi. Che sollievo.

Non ho intenzione di fingere che le cose che  ha detto la  dottoressa Stella Immanuel non mi suonino solo un po 'folli. Lo fanno .

Ma ho osservato questo gioco abbastanza a lungo da avere un'idea abbastanza chiara di come funziona:

Qualcuno dice qualcosa che contraddice la narrativa dominante (in questo caso, la narrativa sulla scienza medica), e la macchina che supporta quella narrativa va in overdrive per screditarli, con qualunque informazione riesca a scavare, purché non coinvolga discutere l'effettiva sostanza di ciò che la persona ha detto.

Capisco che per alcune persone, forse anche per moltissime, questa è la fine della conversazione.

Quindi, per tutti coloro che sono soddisfatti della narrativa "i medici marginali che promuovono l'idrossiclorochina credono anche che il sesso demoniaco causi i fibridi" - per favore, fermati qui. La tua corsa è finita e potresti continuare a credere che questo gruppo di medici e altri professionisti sia stato completamente screditato da queste affermazioni.

Per tutti gli altri, se sei interessato al motivo per cui uno sforzo così coordinato è stato lanciato per mettere a tacere e screditare questo gruppo, perché - anche prima che la roba del demone del sesso fosse scoperta - i video della conferenza stampa del gruppo sono stati rapidamente strappati da YouTube, e perché il loro  sito Web è  stato rimosso senza preavviso dal suo host,  SquareSpace , (il loro nuovo sito Web può ora essere trovato  qui ), quindi continua a leggere.

COSA HA DETTO IL GRUPPO AMERICA'S FRONTLINE DOCTORS:

Quello che segue è un breve riassunto dei punti chiave fatti dal gruppo  America's Frontline Doctors  alla conferenza stampa della scorsa settimana. Non commenterò la validità delle loro affermazioni, tuttavia il fondatore Dr. Simone Gold ha fornito supporto per gran parte di ciò che ha detto il gruppo, in un white paper che può essere trovato  qui .

1. Credono che l'idrossiclorochina sia un trattamento efficace per Covid-19.

Questa è l'affermazione fatta da molti degli oratori, incluso il dott. Immanuel, sulla base della propria esperienza clinica, nonché su molteplici studi pubblicati. Molti di questi studi sono elencati  qui  qui .

2. Le commissioni statali per le licenze stanno usando il loro potere per impedire con la forza alle persone di avere accesso a questo farmaco.

Secondo il dottor Gold, molti stati hanno autorizzato i loro farmacisti a non onorare le prescrizioni per l'idrossiclorochina da utilizzare nel trattamento del Covid-19. Questo,  dice , non ha precedenti:

"Non è mai successo che uno stato abbia minacciato un medico per aver prescritto off-label un farmaco generico sicuro e universalmente accettato".

Nel frattempo, dice Gold, il farmaco è disponibile al banco in molti altri  paesi , tra cui Iran e Indonesia, dove si può trovare "nella sezione vitamina".

3. Esiste una campagna coordinata per  screditare e sopprimere le  informazioni sul farmaco idrossiclorochina come possibile trattamento per Covid-19:

"Se sembra che ci sia un attacco orchestrato in corso contro l'idrossiclorochina", ha detto il dottor James Todaro, "è perché c'è".

Il dottor Todaro  parla per esperienza. È stato coautore di un white paper del 13 marzo in cui si   discuteva dell'uso dell'idrossiclorochina contro il Covid-19. Il documento è stato reso pubblico su Google Docs, ha ricevuto molta attenzione ed è  stato poi rimosso - senza preavviso - da Google. (Da allora è stato  ripristinato .)

4. L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha interrotto i  suoi studi sull'idrossiclorochina  sulla  base di uno  studio palesemente  fraudolento che si basava su dati che  sembra  non siano mai  esistiti .

Tieni presente che questa è l'autorità su cui il CEO di YouTube Susan  Wojcicki  ha affermato di basare  la politica della sua azienda sulla "disinformazione".

L'OMS ha successivamente  ripreso i test  dopo che ricercatori indipendenti hanno scoperto i problemi e gli autori dello studio li hanno  ritrattati  .

5. Dovremmo essere in grado di avere una discussione libera e aperta su questo.

Il dottor Dr.Joseph Lapado dell'UCLA, riassume:

“Usiamo (idrossiclorochina) da molto tempo. Ma all'improvviso è stato intensificato in quest'area da sembrare una droga velenosa. Semplicemente non ha senso ... Per lo meno, possiamo vivere in un mondo in cui ci sono differenze di opinione sull'efficacia dell'idrossiclorochina, ma consentire comunque di ottenere più dati, consentire comunque ai medici che sentono di avere esperienza con esso usa quel farmaco e ancora, sai, parla, impara e migliora nell'aiutare le persone con Covid-19 ".

PERCHÉ L'ASSALTO DEI MEDIA A TUTTI I MEDICI IN PRIMA LINEA?:

L'influenza che l'industria farmaceutica esercita sui media non è un segreto. Nel 2018, si stima che il 70% di tutta la pubblicità sui notiziari negli Stati Uniti provenisse da società farmaceutiche. Ho scritto  altrove  su come il " reporting " su questioni mediche possa essere difficile da distinguere dal marketing diretto per le aziende farmaceutiche.

Le piattaforme di social media non sono immuni a questa influenza, sia che provenga da dollari pubblicitari; “Partnership” come  quella tra  la Fondazione CDC e MailChimp (che come molte altre piattaforme, ha una politica esplicita di censura dei contenuti sui vaccini che non è in linea con le posizioni del CDC e dell'OMS); investimento diretto , come quello della società madre di Google Alphabet ; o addirittura per volere di politici come il membro del Congresso Adam Schiff, che lo scorso anno ha scritto agli amministratori delegati di Amazon, Facebook e Google, chiedendo che quelle società censurassero informazioni e prodotti non conformi alla posizione ufficialmente sanzionata sui vaccini. Tutti e tre  obbedirono .

Quindi non dovrebbe sorprendere che sia Google che  YouTube  abbiano deciso di rimuovere i contenuti che supportano l' idrossiclorochina, un farmaco che non è più coperto da brevetto e può essere prodotto e venduto da qualsiasi produttore generico, per  una frazione  del prezzo che Gilead, ad esempio,  potrebbe far pagare il  suo Remdesivir ancora brevettato.

Anche Twitter e Facebook hanno  rimosso i  post  sulla  droga, in particolare - e senza alcun senso di ironia visibile - rimuovendo i post del video in cui i Medici di Prima Linea parlano della diffusa censura dei media sull'argomento. (Ora puoi vedere quei video su  Bitchute .)

Non è necessario avere un'opinione sui meriti del farmaco idrossiclorochina per riconoscere che qui sta accadendo qualcosa di molto strano. Qualcosa che sembra non avere nulla a che fare con un'indagine libera e aperta o con un discorso scientifico onesto.

Molti sostengono che la politicizzazione di questo farmaco sia fondata sul desiderio di spodestare il presidente Trump , che l'opposizione ad esso sia principalmente perché è stato approvato da Trump, e se è ritenuto un fallimento (o meglio ancora,  pericoloso  per i pazienti) sarà un potente sciopero contro il presidente. Questo potrebbe essere parte di ciò che lo ha motivato. Ma c'è un'altra motivazione, che ha a che fare con il desiderio di spingere   sul mercato un farmaco  più costoso e  di  spingere  un nuovo  vaccino  sulla   popolazione mondiale .

Più in generale, ha a che fare con la narrativa che chi è nel business della vendita di droghe richiede che noi crediamo : che abbiamo tutti un disperato bisogno dei loro prodotti (ma solo quelli ancora sotto brevetto) se vogliamo essere sani, o addirittura , se vogliamo sopravvivere.

Se si scopre che questo " nuovo " virus è facilmente curabile, con idrossiclorochina o qualsiasi altra cosa, i sogni dell'industria vanno in fumo. Se idrossiclorochina risulta essere un modo sicuro ed efficace per il trattamento di Covid-19 (come  più  studi e  l'  esperienza  in  molti  altri  paesi  al di fuori  degli Stati Uniti  indicano  che sia), allora c'è molto meno motivo per chiunque di ricevere un vaccino per esso , figuriamoci l'intera popolazione mondiale. Allo stesso modo, non vi è alcuna urgente necessità di sviluppare un nuovo trattamento più costoso.

Ma anche di più: se si scopre che l'idrossiclorochina  è  dopo tutto un trattamento sicuro ed efficace per Covid-19, allora l'intero episodio - il silenzio delle voci dissenzienti, il "controllo dei fatti" sui social media, le campagne contro " disinformazione "- sarà rivelato in bella vista, per quello che è sempre stato: niente di più che una campagna di marketing ben finanziata e uno sforzo di controllo dei danni per conto del settore che vuole farti credere che devi usare i suoi prodotti costosi in per continuare a vivere.

Così, quando un gruppo di medici si è presentato ai passi della Corte Suprema degli Stati Uniti e ha detto al mondo come stavano avendo successo usando un antimalarico a buon mercato che era in uso da 65 anni per trattare il contagio più mortale della nostra generazione, è stato un duro colpo alla narrativa da cui dipende il successo dei fornitori di farmaci. E nei giorni successivi, quando gli spettatori si sono impegnati in una corsa con i censori, scaricando rapidamente video prima che fossero rimossi, per pubblicarli su altre piattaforme ... è diventato chiaro che i censori e i guardiani avevano  perso il controllo  della conversazione.

Non si tratta solo di idrossiclorochina. Ogni volta che i media o le piattaforme di social media si impegnano in una censura totale dei contenuti, in un modo che va a vantaggio delle aziende farmaceutiche, entrambe le parti perdono un po 'più di credibilità. Le azioni a cui stiamo assistendo ora non sono le azioni di un'industria fiduciosa nel valore di ciò che fornisce al mondo. Sono le azioni di una creatura disperata e minacciata. Sono le azioni di un'entità che non è rafforzata dalla verità, ma indebolita da essa. Questo è ciò che ci dicono questi atti di censura (sempre più evidenti). Ciò a cui stiamo assistendo sono i dolori di un gigantesco colosso ferito.

Scritto da Bretigne Shaffer tramite LewRockwell.com

6 domande che un giornalista onesto e intelligente farebbe al dottor Fauci su COVID-19

Se fossi andato nella tana del coniglio della ricerca COVID-19 per abbastanza tempo, alcune cose sarebbero sbalorditive per te.

  • Primo, quanto siano disinformati, poco curiosi o ingannevoli i giornalisti nei media aziendali su una questione di vita o di morte.

  • In secondo luogo, la quantità di informazioni pubblicamente disponibili su COVID-19 su Internet contraddice quanto riportato e detto da Health Experts ™ nelle notizie via cavo.

  • Infine, è impossibile credere che il dottor Anthony Fauci abbia un indice di approvazione del 62%.

Naturalmente, parte del motivo per cui il dottor Fauci gode di questo livello di fiducia è che i giornalisti che lo intervistano mettono una sorta di fede religiosa in ogni parola che pronuncia. Avendo lavorato con i medici per anni, non soffro di tale afflizione. Ci sono alcuni grandi, alcuni terribili e alcuni che sono bravi in ​​una cosa e non in un'altra.

È anche abbastanza ragionevole che i medici non siano d'accordo. La medicina è l'arte di applicare la scienza e raramente è  "risolta".  Questa sana tensione è il motivo per cui i pazienti ottengono una seconda opinione. Eppure durante la pandemia COVID-19, solo un medico non ha avuto quasi alcun respingimento in nessuna intervista pubblica. Questa è negligenza giornalistica, ma non è sorprendente. La maggior parte dei media aziendali concorda con i suoi consigli o può utilizzare clic di panico porno.

Tuttavia, se ci fosse un reporter coraggioso e intelligente che potrebbe segnare un'intervista con il dottor Fauci, ecco un elenco di domande che suggerirei.

1. In che modo COVID-19 è un nuovo virus?

Dottor Fauci, può spiegare come COVID-19 sia un nuovo virus quando ha una sovrapposizione con la struttura della SARS ad un tasso del 79%? Inoltre, ci sono diversi coronavirus umani con cui ci occupiamo stagionalmente da anni. "Romanzo", come in una parola completamente nuova, è un termine inutilmente scioccante?

Non riesco a trovare un riferimento a  MERS che lo definisca un virus "nuovo" . Tutti i coronavirus hanno la proteina spike rivelatrice che tutti conosciamo e la  MERS era meno simile alla SARS di quanto lo sia COVID-19 . Perché aggiungere il qualificatore a COVID-19 quando anche il NIH ha pubblicato un articolo con i seguenti "fatti" il 26 giugno 2020:

Sono state trovate solo piccole differenze tra le sequenze genomiche di SARS-CoV-2 e SARS-CoV

In un'altra sezione dello stesso articolo, si dice:

L'analisi della sequenza del genoma ha mostrato che SARS-CoV-2 appartiene al   genere Betacoronavirus , che include il coronavirus Bat-SARS, SARS-CoV e MERS-CoV [ 6 ].

SARS-CoV-2 possiede una struttura genomica tipica di altri betacoronavirus.

Tipico e romanzo non sono certo sinonimi. Inquadrare il virus come qualcosa di completamente nuovo lo rende più spaventoso.

2. Perché dovremmo preoccuparci delle mutazioni COVID?

Spesso le notizie parlano di nuove mutazioni di COVID-19. Le mutazioni del virus non sono previste e comuni? Sembra che non ci sia stata una mutazione che aumenti significativamente il modo in cui il virus agisce nel corpo rendendolo più mortale o pericoloso.

I virus mutano . Questa non è una notizia e le notizie senza fiato al riguardo nel caso di COVID-19 servono solo ad aumentare il panico. Le modifiche al virus fino ad ora sono utili per documentarne la diffusione. Non c'è stato un singolo cambiamento che giustifichi ulteriori preoccupazioni e non sorprende che un singolo paziente possa avere più mutazioni. Le mutazioni generalmente si verificano quando il virus si replica. Lo fa all'interno delle cellule del corpo.

3. COVID-19 non si comporta come la SARS?

Sia SARS che COVID-19 hanno una proteina spike che utilizza i recettori dell'enzima di conversione dell'angiotensina 2 (ACE-2) per entrare nelle cellule del tratto respiratorio, giusto? Capisco che COVID-19 potrebbe essere più efficiente in tal senso, ma la voce della cella è molto simile?

Il metodo di immissione delle cellule è stato documentato per essere lo stesso della SARS il 23 gennaio 2020, nel  Journal of Virology .

4. Perché non somministrare ai pazienti idrossiclorochina e zinco?

Nel  2005 il NIH ha condotto uno studio sulla clorochina  che l'ha trovata efficace nell'inibire ed eliminare il virus della SARS in vitro. Ha influenzato il funzionamento del recettore ACE-2. È anche uno ionoforo di zinco che consente allo zinco di entrare in modo più efficiente nella cellula. Nel 2010 uno studio NIH ha dimostrato che lo zinco interferiva con la replicazione dei coronavirus . Qual è la base scientifica per rifiutare il suo utilizzo in ambito ambulatoriale dove esistono studi osservazionali significativi che ne indicano l'efficacia nelle prime malattie?

Quando gli è stato chiesto, il dottor Fauci ha detto che avrebbe preso questo farmaco se gli fosse stato diagnosticato il COVID-19. È probabile perché comprende chiaramente  il profilo di sicurezza del farmaco, come agisce e studi precedenti su di esso . Il suo fallimento nel combattere la narrativa dei media secondo cui l'idrossiclorochina è un farmaco terribilmente pericoloso è stata sbalorditiva. Stare in silenzio mentre i governatori e le commissioni professionali interferiscono con il rapporto medico-paziente vietando o negando la prescrizione è inconcepibile.

La scienza sostiene l'uso dell'idrossiclorochina in COVID-19, quindi perché i medici vengono censurati?

Non è necessario uno studio randomizzato in doppio cieco per l'uso off-label di un farmaco approvato dalla FDA al dosaggio approvato. Gli studi osservazionali sono più che accettabili nella comunità medica e di ricerca. La decisione di utilizzare questo farmaco deve rimanere tra un medico e un paziente.

5. Non ha senso l'ampia gamma di sintomi?

Nel 2003 un  articolo su  New Scientist ha  documentato che i pazienti che sono morti di SARS sono effettivamente morti per una tempesta di citochine. Questo sembrava essere ben noto nella comunità di ricerca. Ci sono 4.735 studi finanziati dal NIH sul fenomeno dopo l'epidemia di SARS. Questo è stato trascurato nella preparazione alla risposta alla pandemia? Questa risposta immunitaria non spiega la miriade di sintomi nella malattia grave?

L'industria del panico ama la gamma di sintomi causati da COVID-19. Sfortunatamente per loro, tutto ciò è spiegato dal danno enorme che può essere causato da una reazione eccessiva del sistema immunitario. Coaguli di sangue, danni agli organi e disfunzioni cardiache  possono essere tutti causati quando il sistema immunitario attacca i tessuti del corpo.

6. Come risponde il governo a un'immunità più ampia di quanto previsto?

Ci sono ora diversi studi che indicano che una parte significativa della popolazione ha l'immunità a cellule T o a lungo termine al COVID-19 a causa dell'esposizione ai coronavirus in passato. In che modo questa ricerca influisce sulle misure di salute pubblica e sull'approccio al virus?

Gli immunologi avevano teorizzato da tempo questa idea per spiegare la resilienza dei bambini e il fatto che alcuni membri di una famiglia che conteneva una persona infetta non si ammalavano mai nonostante lo stretto contatto. Può anche spiegare i casi cosiddetti "asintomatici".

Il test di tipo PCR cerca pezzi dell'RNA del virus COVID-19. Non determina se il virus è vivo o morto. Una risposta delle cellule T lascerebbe detriti virali nel corpo per un certo periodo di tempo. Un test PCR eseguito in assenza di sintomi può rilevare questi detriti, dando l'impressione di un caso “asintomatico”.

Poiché cerco attivamente informazioni e seguo i dati su COVID-19, è facile vedere che ci sono molte buone notizie. Questo non è un nuovo virus e funziona in modi molto simili alla SARS. Le tempeste di citochine sono state studiate per anni e sono disponibili alcune buone terapie. È probabile che i tassi di mortalità diminuiscano perché medici e pazienti utilizzano queste terapie.

Il virus sta svanendo sotto il sole e ci sono dati molto buoni per ritenere che ci siano ampie fasce della popolazione che non si ammaleranno di esso. Con un trattamento migliore e un certo livello di immunità nella popolazione, tutti dovrebbero sentirsi sicuri della nostra capacità di proteggere i vulnerabili e tornare a una vita molto più normale.

La nazione non dovrebbe discutere di indossare occhiali protettivi, blocchi aggiuntivi, testare persone asintomatiche e mantenere una politica che limiti le libertà civili dei suoi cittadini. Ci sono tutte le ragioni per compiere passi più importanti verso la riapertura dell'economia, delle nostre scuole e della vita normale.

Scritto da Stecey Lennox tramite PJMedia.ocm